Credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno

Allegati

  • Il credito d’imposta è attribuito alle imprese che effettuano l’acquisizione dei beni strumentali nuovi,  destinati a strutture produttive ubicate nelle zone assistite delle regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna, e nelle zone assistite delle regioni Molise e Abruzzo.

  • Sono agevolabili gli investimenti, facenti parte di un progetto di investimento iniziale relativi all’acquisto, anche mediante contratti di locazione finanziaria, di macchinari, impianti e attrezzature varie, destinati a strutture produttive già esistenti o che vengono impiantate nel territorio”.

  • Il credito d’imposta è commisurato alla quota del costo complessivo dei beni, eccedente gli ammortamenti dedotti nel periodo d’imposta, relativi alle medesime categorie dei beni d’investimento della stessa struttura produttiva, ad esclusione degli ammortamenti dei beni che formano oggetto dell’investimento agevolato, con un’intensità di aiuto del 25% per le grandi imprese, 35% per le medie imprese, e 45% per le piccole imprese.

  • 31 Dicembre 2022

Inserisci i tuoi dati per richiedere informazioni

Accetto la privacy policy