LIFE Subprogramme Climate Action (LIFE-2022-SAP-CLIMA-GOV) – LIFE – Commissione Europea

La call è un SAP (Standard Action Projects), a sostegno dei progetti che mirano a:

  • – sviluppare, dimostrare e promuovere tecniche, metodi e approcci;
  • – contribuire alla conoscenza di base ed all’applicazione delle migliori pratiche;
  • – sostenere lo sviluppo, l’attuazione, il monitoraggio e l’applicazione della legislazione e della politica UE, anche migliorando la governance a tutti i livelli, in particolare attraverso il rafforzamento delle capacità degli attori pubblici e privati ​​e il coinvolgimento della società civile

Obiettivo

Sostenere lo sviluppo, l’attuazione, il monitoraggio e l’applicazione della normativa e della politica dell’Unione in materia di cambiamento climatico, contribuendo alla mitigazione e/o all’adattamento ai cambiamenti climatici.

  • La call si rivolge a soggetti che presentino i seguenti requisiti

    • essere persone giuridiche (enti pubblici o privati)
    • avere sede in uno dei paesi ammissibili, ovvero:

     

    • Stati membri dell’UE (compresi i paesi e territori d’oltremare (PTOM))
    • paesi extra UE:
    • paesi SEE elencati e paesi associati al programma LIFE (paesi partecipanti) o paesi con cui sono in corso negoziati per un accordo di associazione e se l’accordo entra in vigore prima della firma della concessione
    • il coordinatore deve avere sede in un paese ammissibile

    Casi specifici

    Finanziamenti eccezionali — Gli enti di altri paesi (non elencati sopra) sono eccezionalmente ammissibili, se l’autorità concedente ritiene essenziale la loro partecipazione per l’attuazione dell’azione.

    Persone fisiche — NON sono ammissibili le persone fisiche (ad eccezione dei lavoratori autonomi, ad es. ditte individuali, ove la società non abbia personalità giuridica distinta da quella della persona fisica).

    Organizzazioni internazionali — Sono ammissibili le organizzazioni internazionali. Le regole su paesi ammissibili non si applicano a loro.

    Entità prive di personalità giuridica — Entità prive di personalità giuridica ai sensi del loro diritto nazionale possono partecipare in via eccezionale, a condizione che i loro rappresentanti abbiano la capacità di assumere obblighi legali per loro conto e offrire garanzie per la tutela degli interessi finanziari dell’UE equivalente a quello offerto dalle persone

    Organi dell’UE — Solo il Centro Comune di Ricerca può partecipare.

    Associazioni e gruppi di interesse — Possono partecipare gli enti composti da membri come “beneficiari unici” o “beneficiari senza personalità giuridica”.

    Si prega di notare che se l’azione sarà attuata dai membri, anche loro dovrebbero partecipare (o come beneficiari o come entità affiliate, altrimenti i loro costi NON saranno ammissibili).

    I Paesi che stanno attualmente negoziando accordi di associazione possono partecipare al bando e possono sottoscrivere sovvenzioni se le trattative si concludono prima della firma della concessione (con effetto retroattivo, se previsto in convenzione).

     

  • Interventi ammissibili

    La call prevede di supportare progetti di governance a supporto del clima, in particolare

    • Sostegno al funzionamento del Patto europeo per il clima;
    • Incentivare il cambiamento comportamentale, la riduzione delle emissioni tradizionali e azioni di efficientamento delle risorse e dell’energia;
    • Attività di sensibilizzazione rivolte alle esigenze di adattamento e mitigazione;
    • Attività legate allo sviluppo e all’attuazione di azioni di finanza sostenibile;
    • Monitoraggio e reporting delle emissioni di gas serra;
    • Attuazione/ulteriore sviluppo del clima nazionale 2030 e piani di strategie energetiche e/o strategie a lungo termine;
    • Sviluppo e implementazione della contabilità dei gas serra e mitigazione dei cambiamenti climatici nel settore dell’uso del suolo;
    • Valutazione del funzionamento del sistema UE di scambio delle emissioni;
    • Costruire capacità, sensibilizzando gli utenti finali e la catena di distribuzione delle apparecchiature
    • Monitoraggio, valutazione e valutazione ex post della politica climatica dei gas fluorurati ad effetto serra.

    Spese ammissibili

    Sono considerate ammissibili le seguenti voci di costo

    • A. Costi del personale
      • A.1 Dipendenti, A.2 Persone fisiche con contratto diretto, A.3 Distaccati persone
      • A.2 Titolari di PMI e beneficiari persone fisiche
      • A.3 Volontari

     

    • B. Costi di subappalto

     

    • C. Costi di acquisto
      • C.1 Viaggio e soggiorno
      • C.2 Equipaggiamento
      • C.3 Altri beni, lavori e servizi

     

    • D. Altre categorie di costo
      • D.1 Sostegno finanziario a terzi (massimo 20.000 a terza parte, 100.000 euro totali)
      • D.2 Acquisto di terreni

     

    • E. Costi indiretti:
      costo indiretto forfettario: 7% dei costi diretti ammissibili (categorie A-D, eccetto costi dei volontari e categorie di costi specifiche esentate (acquisto di terreni)
      IVA: solo quella non detraibile è ammissibile.

     

    • Altro:
      • contributi in natura gratuiti (ma a costo zero)
      • kick off meeting: costi per kick off meeting organizzato dal concedente (spese di viaggio per un massimo di 2 persone, biglietto di andata e ritorno per Bruxelles e alloggio per una notte), ammissibili solo se l’incontro ha luogo dopo la data di inizio del progetto stabilita nella convenzione di sovvenzione; l’inizio la data può essere modificata tramite un emendamento, se necessario
      • siti web del progetto: costi di comunicazione per la presentazione del progetto sul sono idonei i siti Web o gli account di social media dei partecipanti; costi per siti web di progetti separati non sono in linea di principio ammissibili se non debitamente giustificati dagli obiettivi del progetto
      • attività comuni di informazione e divulgazione: prevedere risorse per aumentare le sinergie e la visibilità di LIFE e delle azioni sostenute dall’UE
  • Il contributo è in forma di grant, con rimborso dei costi fissato al tasso di finanziamento nella convenzione di sovvenzione (massimo 60%). La Commissione si aspetta di finanziare fino a 5 progetti, con sovvenzioni che vanno da 700.000 euro a 2 milioni a progetto.

    Scadenza

    Le domande dovranno essere presentate entro il 4 Ottobre 2022.


    Altri Bandi:    
    Bandi Europei

    Bandi Nazionali

    Bandi Regionali

    Altre notizie:
    Dall’Europa

    Dall’Italia

    Da Agemed

  • Le domande dovranno essere presentate entro il 4 Ottobre 2022.

Inserisci i tuoi dati per richiedere informazioni

Accetto la privacy policy