Marchi + – MISE

Incentivi per l’acquisto di servizi specialistici finalizzati alla registrazione di marchi europei e marchi internazionali. 

Obiettivi

Favorire la registrazione di marchi europei e marchi internazionali. 

Misure previste

  • Misura A – Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi dell’Unione Europea presso EUIPO (Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici
  • Misura B – Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici.
  • MPMI con sede legale e operativa in Italia, iscritte al Registro delle imprese, che alla data di presentazione della domanda di agevolazione abbiano effettuato almeno una delle seguenti attività:

     

    MISURA  A 

    • A partire dal 1 Giugno 2018, deposito domanda di registrazione presso EUIPO di un marchio e pagamento delle tasse di deposito, nonché
    • aver ottenuto la registrazione, presso EUIPO, del marchio dell’Unione europea oggetto della domanda di partecipazione. Tale registrazione deve essere avvenuta in data antecedente la presentazione della domanda di partecipazione

     

    MISURA B 

    Aver effettuato a partire dal 1 giugno 2018 almeno una delle seguenti attività

    • deposito domanda di registrazione presso OMPI di un marchio registrato a livello nazionale presso UIBM o di un marchio dell’Unione Europea registrato presso EUIPO e pagamento delle tasse di deposito
    • deposito domanda di registrazione presso OMPI di un marchio per il quale è già stata depositata domanda di registrazione presso UIBM o presso EUIPO e pagamento delle tasse di deposito
    • deposito domanda di designazione successiva di un marchio registrato presso OMPI e pagamento delle tasse di deposito. nonché 
    • aver ottenuto la pubblicazione della domanda di registrazione sul registro internazionale dell’OMPI (Madrid Monitor) del marchio oggetto della domanda di partecipazione. La pubblicazione della domanda di registrazione del marchio sul registro internazionale dell’OMPI (Madrid Monitor) deve essere avvenuta in data antecedente la presentazione della domanda di partecipazione.

     

    La misura agevolativa non si applica ad attività di produzione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura, né ad attività di produzione primaria di prodotti agricoli.

  • L’impresa può richiedere l’agevolazione per le spese sostenute per:

    MISURA  A

    • Progettazione del marchio (ideazione elemento verbale – ad esclusione dell’ideazione di un elemento verbale coincidente con la denominazione dell’impresa stessa – e/o progettazione elemento grafico) 
    • Assistenza per il deposito 
    • Ricerche di anteriorità per verificare l’eventuale esistenza di marchi identici e/o di marchi simili che possano entrare in conflitto con il marchio che si intende registrare, 
    • Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in risposta a opposizioni/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione  
    • Tasse di deposito presso EUIPO

     

    MISURA B 

    • Progettazione del marchio nazionale/EUIPO (ideazione elemento verbale – ad esclusione dell’ideazione di un elemento verbale coincidente con la denominazione dell’impresa stessa – e/o progettazione elemento grafico) utilizzato come base per la domanda internazionale, a condizione che quest’ultima venga depositata entro 6 mesi dal deposito della domanda di registrazione presso UIBM o presso EUIPO. 
    • Assistenza per il deposito 
    • Ricerche di anteriorità per verificare l’eventuale esistenza di marchi identici e/o di marchi simili che possano entrare in conflitto con il marchio che si intende registrare
    • Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in risposta a opposizioni/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione. 
    • Tasse sostenute presso UIBM o EUIPO e presso OMPI per la registrazione internazionale. 

     

    Per entrambe le misure, ai fini dell’ammissibilità tutte le spese (comprese le tasse sostenute presso UIBM o EUIPO e presso OMPI per la registrazione internazionale) devono essere state sostenute a decorrere dal 1° giugno 2016 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di agevolazione. Le spese devono fare riferimento a fatture emesse e a pagamenti effettuati a partire dal 1° giugno 2016 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di agevolazione. 

  • L’agevolazione è in regime de minimis, con un’intensità che varia a seconda delle spese ammissibili sostenute e nel rispetto degli importi massimi previsti per ciascuna tipologia di servizio 

     

    MISURA A

    Per la Misura A, le agevolazioni sono concesse nella misura del 50% delle spese ammissibili sostenute per le tasse di deposito e dell’80% delle spese ammissibili sostenute per l’acquisizione dei servizi specialistici previsti dalla misura e nel rispetto degli importi massimi previsti – secondo il seguente prospetto – per ciascuna tipologia e comunque entro l’importo massimo complessivo per marchio di € 6.000

    • Progettazione della rappresentazione – 1.500 euro
    • Assistenza per il deposito – 200 euro
    • Ricerche di anteriorità 

    1 – Ricerca di anteriorità tra i marchi italiani, dell’Unione europea e internazionali estesi all’Italia – 550 euro 

    2 – Ricerca di anteriorità tra i marchi italiani, dell’Unione europea e internazionali estesi a tutti i paesi della UE – 1.500 euro

     

    Per uno stesso marchio i servizi di ricerca di cui ai punti 1 e 2 sono tra loro alternativi; pertanto, non è possibile richiedere agevolazioni per entrambe le tipologie di ricerca

    • Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in risposta a opposizioni seguenti al deposito della domanda di registrazione (Indipendentemente dal numero di opposizioni subite, l’agevolazione non può superare l’importo massimo previsto.) – 1.500 euro
    • Tasse di deposito – Per ogni domanda di partecipazione le tasse di deposito sono riconosciute nella misura del 50% del costo sostenuto e concorrono al raggiungimento dell’importo massimo di agevolazione per marchio

     

    MISURA B

    Per la Misura B, le agevolazioni sono concesse nella misura dell’80% (90% per USA o CINA) delle spese ammissibili sostenute per l’acquisizione dei servizi specialistici previsti e nel rispetto degli importi massimi previsti – secondo il seguente prospetto – per ciascuna tipologia e comunque entro l’importo massimo complessivo per marchio di € 8.000.

    • Progettazione della rappresentazione – 1.500 euro (1.650 euro per USA/Cina)
    • Assistenza per il deposito – 300 euro (350 euro per USA/Cina);
    • Ricerche di anteriorità 

    1 – Ricerca di anteriorità tra i marchi italiani, dell’Unione europea e internazionali estesi all’Italia € 550 euro (630 euro per USA/Cina);

    2 – Ricerca di anteriorità tra i marchi italiani, dell’Unione europea e internazionali estesi a tutti i paesi della UE – 1.500 euro (1.800 euro per USA/Cina);

    3 – Ricerca di anteriorità per ciascun Paese non UE – 600 euro (700 per USA/Cina).

     

    Per uno stesso marchio i servizi di ricerca di cui ai punti 1 e 2 sono tra loro alternativi; pertanto, non è possibile richiedere agevolazioni per entrambe le tipologie di ricerca

    • Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in risposta a opposizioni/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione 

    1 – Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in risposta a opposizioni seguenti al deposito della domanda di registrazione – 1.500 euro (1.800 euro per USA/Cina); Indipendentemente dal numero di opposizioni subite, l’agevolazione non può superare l’importo massimo previsto.

    2 – Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in risposta a rilievi degli uffici nazionali seguenti al deposito della domanda di registrazione – 500 euro per singolo rilievo (600 euro per singolo rilievo per USA/Cina) Per uno stesso marchio è possibile richiedere agevolazioni per un massimo di tre rilievi degli uffici nazionali.

     

    Per la misura B, per le domande di registrazione internazionale depositate dal 1° giugno 2018 per uno stesso marchio è possibile effettuare designazioni successive di ulteriori Paesi; in tal caso le agevolazioni sono cumulabili fino all’importo massimo per marchio di € 8.000. Inoltre, per le domande di registrazione internazionale depositate prima del 1° giugno 2018 è possibile richiedere agevolazioni esclusivamente per le designazioni successive effettuate dopo il 1° giugno 2018; in tal caso l’importo massimo delle agevolazioni per marchio è di € 3.000.

     

    Ciascuna impresa può presentare più richieste di agevolazione, sia per la Misura A sia per la Misura B, fino al raggiungimento del valore complessivo di € 20.000.

     

    Per uno stesso marchio è possibile cumulare le agevolazioni previste per le misure A e B (qualora nella misura B non si indichi l’Unione europea come Paese designato) nel rispetto degli importi massimi indicati per marchio e per impresa. Per lo stesso marchio è possibile presentare in un’unica domanda la richiesta di agevolazione sia per la Misura A sia per la Misura B. 

     

    Qualora un’impresa possa richiedere l’agevolazione per più marchi, occorre che venga presentata una domanda per ciascuno di essi, pena l’inammissibilità della domanda stessa. Ai fini del calcolo relativo al raggiungimento del valore complessivo di € 20.000 per impresa, l’agevolazione erogata per un marchio con pluralità di imprese titolari verrà imputata pro-quota a ciascuna impresa contitolare, ai sensi dell’art.6 del D.Lgs. n.30 del 2005 (Codice Proprietà Industriale) e degli artt. 1100 e ss. del Codice Civile in materia di comunione.

     

    Le agevolazioni non sono cumulabili, per le stesse spese ammissibili, o parte di esse, con altri aiuti di Stato o aiuti concessi in regime de minimis o altre agevolazioni finanziate con risorse UE.

     

    Nel limite del 100% delle spese effettivamente sostenute, le agevolazioni di cui al presente bando sono fruibili unitamente a tutte le misure di carattere generale, anche di carattere fiscale, che non sono da considerare aiuti di Stato e non concorrono pertanto a formare cumulo

     

    Scadenze

    Le domande potranno essere presentate a partire dal 25 Ottobre per Marchi+.


    Altri Bandi:    
    Bandi Europei

    Bandi Nazionali

    Bandi Regionali

    Altre notizie:
    Dall’Europa

    Dall’Italia

    Da Agemed

  • Le domande potranno essere presentate a partire dal 25 Ottobre per Marchi+.

Inserisci i tuoi dati per richiedere informazioni

Accetto la privacy policy