Agevolazioni per l’inserimento del Temporary Export Manager (TEM)

Il Temporary Export Manager (TEM) è una figura professionale specializzata volta a facilitare e
sostenere i processi di internazionalizzazione attraverso la sottoscrizione di un apposito contratto
di prestazioni consulenziali erogate esclusivamente da Società di Servizi.

Chi può richiedere le agevolazioni?
Sono ammesse al finanziamento le società di servizi, costituite nella forma
di società di capitali che abbiano depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a
due esercizi completi.
In caso di imprese aggregate le stesse dovranno costituire una rete soggetto con autonoma
soggettività giuridica mediante la sottoscrizione di un contratto di Rete.
La domanda di finanziamento agevolato dovrà riguardare massimo tre Paesi.

  1. Oggetto di finanziamento agevolato:
    -le spese relative alle prestazioni di figure professionali specializzate (TEM), risultanti dal
    contratto di servizio, che devono essere almeno pari al 60% del finanziamento
    concesso;
    -le spese strettamente connesse alla realizzazione del progetto elaborato con
    l’assistenza del TEM.

Quali sono i limiti dell’importo finanziabile?  
Il limite massimo del finanziamento è di 150.000,00 euro mentre il limite minimo è di 25.000,00
euro per singolo progetto. L’importo del finanziamento agevolato non potrà superare il 12,50% dei
ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati del richiedente.

Durata del finanziamento:
La durata complessiva del finanziamento è di 4 anni, di cui 2 di preammortamento e 2 di
ammortamento, a decorrere dalla data di perfezionamento.