Fattibilità di investimenti all’estero

  • Il finanziamento consente alle PMI di intraprendere un percorso di internazionalizzazione del business aziendale, attraverso un finanziamento specifico dedicato a studiare la fattibilità di investimenti diretti in Paesi extra UE. Il finanziamento, promosso da Simest (gruppo CdP), prevede le seguenti spese ammissibili:
  • – viaggi,
  • – soggiorni 
  • – indennità di trasferta per il personale interno
  • – Spese per il personale esterno 

  • Il finanziamento, della durata massima di 4 anni, più uno di pre-ammortamento, può coprire fino al 12,5% del fatturato medio dell’ultimo biennio, e prevede un importo massimo di spesa di 150.000 euro per studi finalizzati ad investimenti commerciali e 300.000 euro per studi finalizzati ad investimenti produttivi.

Altre notizie:
Dall’Europa

Dall’Italia

Da Agemed